Weekend a Kiev a 170€ Volo+Soggiorno

Ecco un’ottima occasione per trascorrere un bellissimo weekend a Kiev, la capitale dell’Ucraina. Una città ancora poco conosciuta tra le masse ma che senz’altro saprà soddisfare ogni aspetto della vostra vacanza: bellissimi monumenti, resti dell’Unione Sovietica, fascino tipico delle città dell’Est e una nightlife di primo livello. Il tutto a prezzi decisamente contenuti per chi è abituato alle città dell’Europa Occidentale.

Kiev e l’Ucraina saranno la tua prossima metà? Continua con la lettura dell’offerta!

I voli aerei

Il vostro viaggio verso l’Est Europa inizierà il giorno giovedì 28 giugno 2019 dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio alle ore 08:00, volando con la compagnia low cost Ernest Airlines. L’arrivo all’aeroporto di Kiev Zhulhany è previsto per le ore 11:40 locali, purtroppo perderete un’ora in volo a causa del fuso orario. Se dovete raggiungere l’aeroporto in auto vi consigliamo di leggere la guida sui parcheggi a Bergamo Orio Al Serio.

Al ritorno dal vostro weekend a Kiev, ripartirete da Kiev Zhulhany il giorno domenica 30 giugno 2019 alle 17:15, con atterraggio a Bergamo alle 19:00 italiane.

Il costo finale del volo è di 134 euro a persona, comprese tasse e supplementi obbligatori ma senza nessun servizio aggiuntivo come imbarco del bagaglio in stiva o assicurazione di viaggio.


Il soggiorno

Per quanto riguarda l’alloggio per il vostro weekend a Kiev, abbiamo selezionato l’hotel Chyhorinskyi, che si trova in un quartiere con negozi, ristoranti e bar. Le camere mettono a disposizione TV a schermo piatto, scrivania, armadio e bagno privato completo di doccia, e la struttura è interamente coperta dal WiFi gratuito. Il Chyhorinskyi Hotel dista 5 minuti in auto dalla stazione ferroviaria di Kiev e 2 km da Piazza Bessarabska, e il prezzo per 3 notti in camera matrimoniale è di 72 euro, ossia soltanto 36 euro a persona per l’intera durata del soggiorno.


Il costo della vacanza

Ricapitolando, un fine settimana a Kiev, la sfavillante capitale dell’Ucraina, ha un costo di 170 euro, dato dalla somma dei 134 euro per il volo e i 36 euro per l’hotel.


Tour, biglietti e visite guidate


Cosa vedere a Kiev in un weekend

Kiev, capitale dell’ucraina, è una città ricca di musei, monumenti secolari e di un’architettura religiosa importante. E’ una destinazione sempre più apprezzata dai turisti che ne vogliono conoscere il grande patrimonio culturale che custodisce. 

E’ attraversata dal fiume Dnieper che proprio nel suo tratto cittadino ha creato graziose isole e numerosi isolotti. Vediamo insieme quali sono le attrazioni e i luoghi più significativi da non perdere assolutamente in occasione di un viaggio a Kiev. 

Cattedrale di Santa Sofia

Patrimonio dell’Umanità Unesco, la Cattedrale di Santa Sofia è uno splendido esempio di architettura bizantina che vi lascerà letteralmente senza parole. E’ un edificio maestoso e imponente in cui spiccano le cupole verde-oro, il campanile con la guglia dorata e i celebri mosaici. Kiev, come già accennato, vanta un’architettura religiosa importante: molte le chiese, in particolare ortodosse, che sono dei veri e propri gioielli. 

Città vecchia

E’ il cuore della città di Kiev dove si respira un’atmosfera vivace e frizzante grazie ai tanti eventi sempre in corso. Nelle strade della città vecchia si possono incontrare artisti, spettacoli, sagre e festival. La zona è un brulicare di attività e la sua via più nota è la discesa di Sant’Andrea: qui si possono ammirare bellissimi palazzi e dimore risalenti al Settecento e all’Ottocento. La via è raggiungibile in circa 20 minuti a piedi dal centro di Kiev.  

Majdan (Campo dell’Indipendenza)

Questa piazza è per gli ucraini un simbolo dell’indipendenza e prima ancora delle lotte che l’hanno vista protagonista in nome della tanto attesa libertà dal regime di Viktor Janukovyc. Centro nevralgico della città, dove si trova la famosa Statua dell’Indipendenza Ucraina, è oggi un punto di ritrovo e di passeggio degli abitanti di Kiev e dei turisti.

Pechersk Lavra (Monastero delle Grotte)

Il Monastero delle Grotte è un posto magico che si trova a circa un’ora dalla città di Kiev. E’ una delle attrazioni più visitate del territorio per la sua unicità. Si tratta di un insieme di chiese contenenti reliquie di santi posto in cima ad una collina dove si possono visitare le famose grotte. Il monastero fu fondato da Teodosio ed è un esempio di architettura in stile rococò e barocco. Molto appariscenti le sue cupole dorate che custodiscono il culto della chiesa ortodossa. Le sue grotte, stretti e bui cunicoli, ospitano le tombe di santi ed eremiti e sono visitate ogni giorno da molti credenti e turisti. Il Pechersk Lavra è oggi residenza del Metropolita di Kiev, la guida spirituale della Chiesa ortodossa ucraina.  

Golosiyivsky Park

Kiev è anche una città ricca di verde ed è il caso di trascorrere alcune ore immersi nella natura all’interno del Golosiivsky Park. Si tratta di un polmone verde all’interno della città dove, tra laghi a cascata e boschi, è facile rilassarsi e riposarsi. 

Chernobyl National Museum

Impossibile non ricordare l’enorme tragedia di Chernobyl. Kiev non vuole dimenticare quel grave disastro della storia e lo ha fatto istituendo il museo dedicato all’incidente nucleare per fare in modo che soprattutto le nuove generazioni non ripetano errori simili. Da vedere. 

Teatro nazionale dell’Opera

L’arte dell’opera e del balletto è in Ucraina un vera e propria tradizione. Entrare nel tempio, il Teatro Nazionale dell’Opera di Kiev, per assistere ad un balletto o a uno spettacolo, è un’opportunità da non perdere. Sarà una serata diversa, di alto livello, a prezzi decisamente convenienti rispetto a quelli dei teatri europei. Esperienza gratificante. 

Great Patriotic War Museum

Un museo all’aperto per ricordare la Seconda guerra mondiale, un conflitto che gli ucraini chiamano guerra patriottica. Potete ammirare macchinari bellici, oggetti storici dell’epoca, fotografie e documenti originali che testimoniano allo stesso tempo il dolore e la gloria che quel conflitto ha lasciato. 

Vicolo delle Sculture

E adesso un luogo insolito e un po’ bizzarro. E’ il vicolo delle sculture, ideato negli anni Ottanta dall’architetto Miletsky, dove poter osservare sculture pop contemporanee davvero particolari. Anche questo è un museo all’aperto, curioso e gentile, come lo definiscono gli abitanti di Kiev. 

Stadio Olimpico di Kiev

Gli appassionati si sport, in particolare di calcio, non possono non visitare lo stadio olimpico di Kiev, in cui gioca la Dinamo Kiev. Si tratta di una struttura moderna e futuristica che ospita oltre al calcio anche eventi musicali e concerti. 

Commenti