Come organizzare un Tour in Giordania secondo la filosofia Yana Viaggi

La Giordania, così come tutto il Medio Oriente, ha un fascino peculiare, grazie alla ricchezza di monumenti storici e all’affaccio sull’incantevole Mar Rosso, celebre per le sue coste che attirano tanti turisti ogni anno. Partire per un tour in Giordania, quindi, significa visitare un Paese che vanta sia attrattive naturali che di carattere religioso, essendo culla delle religioni cristiana, musulmana ed ebraica.

Tali esperienze andrebbero vissute a 360° ed è per questo che Yana Viaggi offre varie tipologie di itinerario, che permettano di beneficiare appieno dell’autentica atmosfera di questi luoghi.

Questo tour operator, che vede impegnati numerosi esperti con esperienza pluriennale nel settore turistico, si impegna a portare avanti una filosofia che vede il viaggiatore diventare parte integrante del luogo che sta visitando, in modo che possa comprendere appieno una cultura che, seppur diversa da quella di provenienza, porta ad un notevole arricchimento interiore.

I tour proposti percorrono itinerari studiati appositamente per scoprire percorsi legati da un filo comune, come quello che prevede l’attraversamento dei luoghi più classici: in questo caso, si comincia dalla città di Jerash (o Gerasa) per poi arrivare alla capitale Amman. Jerash, conosciuta anche con il nome di Pompei d’Oriente, è attorniata dai dolci profili collinari della zona, nonché ricca di storia romana: qui è possibile ammirare, infatti, il Tempio di Zeus, quello di Ninfeo, il Foro e molteplici Basiliche riportate alla luce intorno agli anni ’50 del secolo scorso.

Si passa poi per Madaba, ove è conservato un mosaico che riporta la mappa della Terra Santa, per il Monte Nebo, che custodisce la tomba di Mosè, e si giunge a Petra. Dichiarata una delle Sette Meraviglie del Mondo, questa è una città dall’atmosfera quasi surreale, dove il sacro si percepisce ovunque, tra i monumenti funerari imponenti e le costruzioni costituite da pietra di granito rosso. Si tratta anche di una città che, anticamente, veniva spesso attraversata per scambiare merci di vario tipo, attraverso la Via dell’Incenso.

Il percorso lungo i luoghi classici della Giordania prosegue nelle zone più desertiche su una pratica jeep e il pernottamento successivo viene proposto in tende attrezzate. Infine, non manca la visita alle coste del Mar Morto e alla città di Al Salt, tra Amman e Gerusalemme, per scoprire chiese e santuari cristiani e musulmani.

Un tour molto simile parte da Amman, arriva a Petra ma prosegue per Gerusalemme: si tratta di un percorso altamente spirituale, in cui si visitano i quartieri tipici della città Santa e il celebre Muro del Pianto. L’esperienza prosegue con il percorso che fece Gesù con la sua croce, lungo la via che porta al Golgotha, passando, ad esempio, per il Santo Sepolcro, il Monte Sion e il Monte degli Olivi. È compresa anche una tappa a Betlemme, dove si potranno vedere anche la Grotta e la Chiesa della Natività. 

Da qui, il viaggio prosegue con un volo per Instanbul, la città turca ricca di storia romano-bizantina e ottomana: prima del rientro in Italia, è prevista anche un’escursione in battello sul Bosforo.

Un altro percorso tipico proposto da Yana Viaggi comprende siti archeologici da visitare a piedi, per chi ama il trekking. Il primo tratto percorre la breve distanza tra Amman e Dana, un villaggio desertico immerso in una riserva naturale. Si prosegue, poi, ammirando le suggestive rovine di Feinan e le tappe successive comprendono Wadi Barwaz e Wadi Araba, dai paesaggi tipicamente desertici e rocciosi. Tra canyon ripidi e discese a valle verso il fiume, si giunge poi ad ammirare le meraviglie di Shkaret Msei’d, fino a raggiungere la città di Petra.

Qualunque sia la scelta di viaggio, volta più alla spiritualità o alla scoperta delle bellezze archeologiche, si avrà la sicurezza di vivere appieno le atmosfere di questi luoghi, grazie all’organizzazione e all’esperienza offerti da Yana Viaggi.

Commenti