Natale: boom di acquisti di prodotti enogastronomici del sud Italia

Durante il periodo delle feste, tra Natale e capodanno, è cosa risaputa che le abbuffate siano all’ordine del giorno. Che sia la cena della vigilia, il pranzo di Natale, Santo Stefano, l’ultimo o il primo dell’anno, il buon cibo è una caratteristica ricorrente. Aggiungendo a queste ricorrenze culinarie la necessità di comprare i regali ai propri cari, durante questo periodo si registra un particolare aumento degli acquisti enogastronomici, pensieri sempre graditi.

I prodotti più acquistati: il sud Italia la fa da padrone

In particolare, quest’anno, si è rilevato una notevole richiesta di prodotti tipici del sud Italia, ordinati online sia da abitanti del posto che vedono in essi un legame con la propria terra natia e la propria famiglia, sia da coloro che amano i profumi e i sapori, delicati ma così intensi, del Sud Italia. I prodotti enogastronomici hanno confermato quest’anno nuovamente la tendenza ormai instaurata da decenni che li vede sia come protagonisti degli abbondanti pasti festivi, sia come ottimi regali sempre particolarmente apprezzati.

Guardando i dati è infatti facilmente comprensibile come siano stati proprio questi i prodotti più amati dagli italiani nell’ultimo periodo. Andando ad esempio sul sito SaporedeiSassi.it, uno dei leader per quanto riguarda il settore dell’e-commerce gastronomico, nella sezione “I più venduti”, si possono vedere una grande varietà di prodotti tipici del sud Italia che il sito offre.

In questa categoria possiamo trovare diversi prodotti da forno, tra cui varie tipologie di pane. Il pane di Altamura DOP, ad esempio, è stato sicuramente uno dei prodotti più amati dagli italiani: lavorato con semola di grano duro e con una lunga limitazione, è tipico della provincia di Bari (per l’appunto Altamura), ed è stato uno dei protagonisti di questa stagione.

Proseguendo troviamo i peperoni cruschi fritti: tipici della Lucania, sono preparati partendo da peperoni rossi, essiccati ed infine fritti. Nella preparazione viene utilizzato solo olio d’oliva e nessun conservante o colorante.

Anche i ceci neri sono stati un prodotto molto ordinato dal sito e, anche in questo caso, questi legumi sono provenienti dal sud Italia, tipici della zona tra Puglia e Basilicata.

Per concludere questa breve lista di esempi, non può certamente mancare la burrata: questo formaggio, tipico pugliese, è sicuramente amatissimo non solo in Italia, ma anche in tutto il mondo grazie alla sua morbidezza e al suo sapore unico e delicato. Anche quest’anno molti italiani non ne hanno potuto fare a meno, acquistandola per metterla sulle proprie tavole.

In aumento gli acquisti online su e-commerce enogastronomici

La caratteristica di questa tendenza, in particolare negli ultimi anni, è che gli acquisti si stanno sempre più spostando dai negozi fisici tradizionali agli e-commerce online, anche nel settore gastronomico. I vantaggi che gli utenti di questi negozi 2.0 sottolineano sono principalmente la comodità nel potere fare gli acquisti senza spostarsi da casa, l’ampia scelta che internet mette a disposizione grazie a negozi online specializzati in questo campo come ad esempio SaporideiSassi.it e i prezzi, molto spesso decisamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici. Nel periodo delle feste natalizie, in particolare, le persone, essendo molto impegnate tra regali e appuntamenti vari, hanno dimostrato quest’anno in particolare di preferire gli acquisti online, risparmiando così molto tempo. Un fattore che potrebbe bloccare la clientela, per quanto riguarda l’acquisto di prodotti enogastronomici online, è la spedizione: oggi, i leader di mercato, come SaporideiSassi.it, riescono però a garantire spedizioni sicure, veloci e tracciabili, molto spesso anche gratuite al superamento di una determinata soglia, oltre che ad un supporto clienti anche post-vendita, al fine di rendere l’acquisto il più sicuro possibile.

Commenti