Città termale belga, Spa: in quali strutture alloggiare e cosa vedere? Cosa si sa della città?

Spa non è solo una città del Belgio ma anche una delle più antiche in Europa. Il suo nome è di uso ricorrente per indicare luoghi di acqua termale e vanta di tantissime cose da vedere. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Cosa vedere a Spa?

È la località termale più vecchia in Europa, si trova in Belgio e il suo nome dice tutto quanto! La parola SPA è di uso comune per indicare le terme e gli stabilimenti che hanno al loro interno queste strutture naturali. Questa città vanta un panorama stupendo con edifici neoclassici che lasciano sempre a bocca aperta.

Ma non è tutto, infatti Spa è conosciuta per essere una delle città che ospitano uno degli autodromi più antichi e importanti della storia ovvero il Circuito di Spa Francorchamps situato nella cittadina di Stavelot.

È immersa tra i boschi e colline, difficile da trovare ma una volta che si arriva si scopre un mondo nascosto e bellissimo. Spa è in provincia di Liegi – Regione Vallonia in Belgio spesso e volentieri visitata non solo per le sue terme naturali ma per gli scenari, i luoghi per passeggiare.

Qui infatti si trovano le Alte Ardenne che sono conosciute come Ardenne Blu dove si trova il Lago della Gileppe e quello di Warfaaz. Tutti gli edifici termali che si trovano qui sono stati costruiti dal XIX al XX secolo e hanno segnato senza dubbio una svolta per la cittadina, con l’arrivo di turisti da ogni parte del mondo. Ma Spa è famosa sin dall’antichità: nel 1545 infatti, Augustino medico veneziano del Re inglese Enrico VIII, ha fatto conoscere le sue acque a tutti. Qui si recavano spesso i sovrani europei, mentre nel 1918 Spa è diventata un punto di coordinamento delle operazioni di guerra, come da volere di Hitler.

Place Royal

Questo è il centro storico, la piazza dove tutta la vita della cittadina si riunisce per far festa e godere delle tante bellezze di questa città. Gli edifici hanno una struttura prettamente in stile ottocentesco insieme al trio di complessi che sono ammirati dai turisti.

Non mancano gli edifici termali del 1842 con tutte le sale a disposizione del 1908 e il primo Casinò nel mondo che ha visto la sua inaugurazione nel 1700.  Qui si può ancora giocare e sfidare la fortuna, con entrata a disposizione per tutte le persone che hanno compiuto 21 anni (viene dato un pass temporaneo).

Se si guarda dietro il Casinò, si potrà notare L’Eglise Saint Ramacle, che è stata edificata nel 1885 ed ha uno stile neoromantico, molto amata dai cittadini. L’edificio vicino caratterizzato dalle Torri, una volta era il punto di origine dove le acque termali sgorgavano.

Da non perdere i localini e i bar che offrono gusti e sapori della tradizione, per poi fare una passeggiata al Parc de Sept Heures. Una distesa verde incantevole e in estate sono tutti invitati a giocare a minigolf. Una vera e propria ricchezza nel cuore del Belgio, dove andare – scoprire e rilassarsi tra passeggiate lungo i boschi e la Spa!

Commenti