Vivere da nomadi digitali investendo in borsa è possibile?

Quello del nomadismo digitale è un fenomeno strettamente legato alla modernità, uno stile di vita basato sul lavoro online che consente di girare il mondo senza particolari restrizioni. Chi svolge un’occupazione a distanza, infatti, può scegliere in ogni momento dove vivere, valutando i luoghi più adatti in base alle proprie esigenze (costi in base al reddito, qualità della connessione internet, servizi, community, ecc…).

Le soluzioni possibili per un nomade digitale sono diverse, dal copywriting al digital marketing, dalla vendita di videocorsi alle affiliazioni, tuttavia una professione molto interessante è quella del trader. Il trading online permette di fatto di vivere dovunque, basta avere una buona connessione internet, tuttavia arrivare ad essere indipendenti con gli investimenti in Borsa non è semplice.

Come iniziare a fare trading online

L’obiettivo di una vita da nomade digitale è il sogno di migliaia di persona al giorno d’oggi, un’opportunità per viaggiare il mondo e scoprire posti unici vivendo esperienze indimenticabili. Per farlo bisogna investire in una professione che si può fare a distanza, tra cui una delle più gettonate è quella del trader autonomo. In questo caso bisogna innanzitutto studiare e investire nella formazione professionale, cominciando con la scelta di un broker online autorizzato.

Per capire quale società scegliere è possibile leggere le recensioni online sui siti specializzati, come queste opinioni sul broker Plus500 degli esperti di MeteoFinanza.com, portale dove trovare tantissime guide utili su tutte le principali società di trading abilitate. Il broker giusto deve essere un’azienda affidabile, inoltre deve offrire servizi adeguati al proprio livello e in linea con il tipo di investimenti che si vogliono effettuare, ad esempio in azioni italiane o americane, ETF, materie prime, criptovalute o Forex.

Allo stesso tempo è opportuno che il broker offra sia strumenti per il trading online a breve termine, come opzioni e CFD, sia soluzioni per il positioning trading, con la possibilità di investire in azioni con orizzonti temporali di lungo periodo. In questo modo è possibile diversificare gli investimenti, per gestire in maniera più efficace il rischio e garantire una maggiore protezione del capitale, usando l’analisi tecnica e fondamentale per monitorare i mercati finanziari in maniera professionale.

Ovviamente è indispensabile seguire corsi e studiare attraverso risorse autorevoli, ad esempio partendo dalla guida che spiega come investire in borsa proposta dal portale specializzato E-investimenti.com, utile per capire le basi del trading finanziario. Inoltre è essenziale fare pratica con un conto demo, una piattaforma simulata per muovere i primi passi e capire le dinamiche dei mercati in un ambiente protetto, dove testare strategie e imparare i rudimenti degli investimenti online.

Trading online: si può vivere da nomadi digitali?

Il vantaggio del trading online è l’ampia libertà che lascia al trader, il quale può decidere liberamente che tipo di investimenti realizzare e quali obiettivi raggiungere, scegliendo di conseguenza quanto tempo dedicare allo studio e alla formazione professionale. Per vivere da nomadi digitali bisogna innanzitutto capire quanti soldi si devono avere al mese, considerando tutte le spese legate agli spostamenti, alla permanenza e al proprio stile di vita.

Una volta determinato un valore medio, tenendo conto sempre di un margine di sicurezza di almeno il 20-30%, è possibile valutare tutte le opportunità a disposizione per realizzare questo sogno. Il trading finanziario è senz’altro un’attività che consente lo svincolo dal posto fisso, essendo realizzata completamente da remoto. Ad ogni modo non è semplice ottenere una rendita, soprattutto senza un approccio consapevole e un investimento di tempo e risorse nella formazione.

Tuttavia può rappresentare un ottimo impiego per un nomade digitale, oppure una seconda entrata per arrotondare il reddito principale, in quanto il trading assicura una certa flessibilità sotto questo punto di vista. Naturalmente servono tempo e dedizione, però l’educazione finanziaria è una competenza utile non solo nel trading online, ma anche per gestire meglio i propri risparmi, una capacità importante per altri aspetti della vita specialmente per chi abbraccia il nomadismo digitale.

Commenti