Stranezze nel mondo: quali sono le cose più divertenti da vedere? Dove?

Ci sono un gran numero di attrazioni turistiche, sparse in tutto il mondo. Gli appassionati di viaggi sanno perfettamente che, tra queste, alcune sono davvero eccentriche o particolari. Che si tratti di strutture artificiali create dall’uomo, o di conformazioni create dal fascino della natura selvaggia, vale la pena dare un’occhiata a questo articolo, prima di scegliere la meta per il prossimo viaggio. Ecco perché in questo articolo trovi le attrazioni più strane e divertenti da visitare.

Stranezze nel mondo: in Asia

Si comincia con l’hotel di lusso nelle grotte di Goreme, in Cappadocia. Si tratta di una struttura le cui camere e suites sono state ricavate dentro a delle abitazioni rupestri turche. Queste risalgono all’epoca romana e a quella bizantina. Il tuffo nel passato è reso più confortevole dalle installazioni moderne e di lusso. Un’esperienza imperdibile, per gli amanti del passato!

Si prosegue con il parco tematico Kowakien Yunessun di  Hakone, in Giappone. Qui è possibile godere delle sorgenti calde, di cui l’arcipelago giapponese è costellato. La particolarità di questa attrazione turistica sta nel Noodle bar, dove ci si può fare il bagno in… una ciotola di ramen!

Stranezze nel mondo: in Africa

Il continente africano ospita, in Namibia, la Dead Vlei o Dead Marsh. Si tratta di un’attrazione turistica e paesaggistica che si è formata grazie alle condizioni climatiche, molto particolari ed estreme, di questo territorio. Infatti, degli alberi che erano presenti in questa valle, restano solo gli scheletri carbonizzati dall’assenza di acqua e dal calore intenso. Non sono fossili, ma non possono decomporsi perché la terra risulta troppo secca. Una meta irrinunciabile per qualsiasi fotografo in cerca di stranezze uniche al mondo.

Stranezze nel mondo: in America

Anche il continente americano ha le sue stranezze. Per esempio in California, più precisamente a San Luis Obispo, dove c’è un vicolo con una parete lunga più di 20 metri. La particolarità sta nel fatto che è completamente ricoperta di chewing gum masticati e appiccicati!

Per restare in tema di materiali da costruzione inusuali, passiamo a The Paper House, in Massachusetts. Proprio come definisce il suo nome, questa casa è fatta interamente di carta, mobili compresi. Si trova a nord di Boston ed è stata realizzata negli anni ‘20. Il proprietario, Elis F. Stenman, ha impiegato più di 100 mila giornali e oltre 20 anni, per portare a termine la casa per la villeggiatura estiva della sua famiglia.

In Indiana, sempre negli U.S.A., una coppia possiede ed espone al pubblico quella che il Guinness dei Primati ha designato come la più grande sfera di vernice del mondo. Inizialmente si trattava di una palla da baseball, che il figlio della coppia ricoprì di pittura a 3 anni. Da allora sono passati circa 30 anni, durante i quali si sono accumulati più di 20 mila strati di vernice! L’opera è in continua evoluzione, dal momento che sono tanti, i visitatori che ogni anno aggiungono una mano di colore in più.

Commenti