Siviglia ad ottobre: 3 giorni a 126€ Volo+soggiorno

Siviglia ad ottobre

Iniziamo la settimana alla grande con l’organizzazione di un weekend lungo verso una delle mete più apprezzate in Spagna: la splendida città andalusa di Siviglia. Spesso infatti volare da queste parti è abbastanza costoso, ma grazie a Ryanair abbiamo trovato il modo di raggiungerla in ottobre con tariffe davvero convenienti. Aggiungendo una sistemazione a basso costo, cosa non difficile da trovare in questa zona, la vacanza low cost è pronta!

Sei hai sempre sognato di visitare la splendida Siviglia continua con la lettura della nostra idea di viaggio con tutti i dettagli dei voli e del soggiorno!


I voli aerei

Partirete dall’aeroporto di Bergamo Orio al Serio con Ryanair il giorno martedì 22 ottobre 2019 alle ore 20:00, con atterraggio 2 ore e 45 minuti dopo all’aeroporto internazionale di Siviglia previsto per le ore 22:45. Dopo aver trascorso una magnifica mini vacanza a Siviglia e aver apprezzato tutto ciò che questa bellissima città ha da offrire, il volo che vi riporterà in Italia partirà dall’aeroporto internazionale della città andalusa il giorno venerdì 25 ottobre 2019 alle ore 20:45, con atterraggio a Bergamo previsto 2 ore e 35 minuti dopo, ossia alle 23:20. Questa schermata mostra il prezzo finale del volo, con i dettagli delle singole tratte. Il costo finale per volare a Siviglia e tornare sarà di soli 54 euro a persona, un ottimo prezzo considerata la meta. La tariffa comprende tutte le tasse e i supplementi obbligatori ma nessuno dei servizi extra a pagamento messi a disposizione da Ryanair, come l’imbarco con priorità, l’assicurazione di viaggio o la scelta del posto a sedere, tutte cose a cui potrete benissimo rinunciare per massimizzare il risparmio.


Il soggiorno

Passiamo adesso alla scelta dell’alloggio. Siviglia è piena di hotel e appartamenti economici, e quello che abbiamo selezionato non fa eccezione. E’la Hostal el Rincon de Carlota, che si trova nel centro storico della città, ed offre camere climatizzate con armadio, TV via cavo a schermo piatto e bagno privato. La struttura offre anche una reception aperta 24 ore su 24 e la connessione WiFi gratuita. Il prezzo per 3 pernottamenti in camera doppia è di 145 euro, il che significa che spenderete solamente 72,50 euro a persona per l’intera durata del soggiorno.


Il costo della vacanza

L’organizzazione del weekend lungo a Siviglia è terminata. Spenderete 54 euro a persona per il volo e 72,50 euro a persona per il soggiorno, ossia una spesa finale di soli 126,50 euro a persona.


Tour, biglietti e visite guidate


Cosa vedere a Siviglia in 3 giorni

Trascorrere tre giorni nella capitale dell’Andalusia equivale a fare un tuffo in un mare di attrazioni artistiche e storiche. Siviglia è una città bellissima, che emana un grande fascino con i suoi palazzi imponenti, i meravigliosi giardini, le sue torri e le strade lastricate.

Suddividiamo l’itinerario nell’arco dei tre giorni della vacanza per scoprire la magica atmosfera di Siviglia e poterne apprezzare l’anima tipicamente spagnola. 

Giorno 1

Cominciamo la visita di Siviglia da uno dei suoi punti più caratteristici: la torre Giralda. Da lassù si può godere del panorama sulla città ed è uno dei luoghi preferiti dai turisti per lo scenario che permette di ammirare. E’ un simbolo di Siviglia in stile moresco, molto riconoscibile dalle sue colonne sinuose e dalla tipica decorazione a muro traforata.

Dedichiamo la restante parte della giornata a Palazzo Alcazar, una vera perla architettonica che racchiude ben tre stili diversi: gotico, moresco ed europeo. E’ un edificio la cui visita richiede alcune ore perché all’interno si possono ammirare le stanze ricche di arazzi, statue, dipinti e tappeti nonché le decorazioni di pregio che rendono il palazzo un gioiello di eleganza. Da non perdere anche le stupende sale cerimoniali, le gallerie e i cortili. 

Se il tempo a disposizione lo consente merita una visita anche la torre Dorata. Dal suo punto più elevato si gode della vista sul Guadalquivir, il fiume che attraversa a metà Siviglia. E’ anch’essa in stile moresco ed è una tra le costruzioni più amate dagli spagnoli, ricca di leggende e riti della tradizione.  

Giorno 2

Per il secondo giorno a Siviglia il consiglio è quello di iniziare la giornata visitando la chiesa di San Luigi, oggi diventata un museo. La sua particolarità, che la distingue dagli altri edifici religiosi, è rappresentata dalle sue colonne contorte che puntano verso l’alto e da un decorazione molto luminosa che rende l’interno molto suggestivo. Di infinita bellezza l’altare, i dipinti e molte sculture. 

Per rilassarsi e trascorrere alcune ore all’aperto nel cuore di Siviglia si può passeggiare per il Parque Maria Luisa. E’ ricco di sentieri e stradine che portano alla scoperta di cascate, stagni e torrenti ma anche di grotte e anfratti tutti da scoprire. Camminare in mezzo alla natura in pena città, accanto a ulivi e alberi d’arancio, ritempra lo spirito.  

Nel pomeriggio recatevi alla Casa de Salinas, un edificio che al primo impatto non vi sorprende, con le sue mura austere e le piccole finestre. In realtà siete di fronte ad un capolavoro dell’architettura spagnola. Una volta all’interno lo stupore è inevitabile: le stanze sono decorate con lo stile di quando fu costruita (XVI secolo) e sono presenti mosaici e piastrelle colorati e bellissime sculture. L’ambiente è inoltre spazioso e pieno di luce.

Giorno 3

L’ultimo giorno a Siviglia è dedicato alla Piazza di Spagna e alla sua cattedrale. E’ un’opera dell’ingegno di forma semicircolare, di ben 170 metri di diametro. E’ il simbolo maestoso e superbo della magnificenza di Siviglia, che rappresenta l’abbraccio della Spagna alle sue colonie. Bellissimo il canale che scorre nei pressi della piazza, con i suoi numerosi ponti che lo attraversano. Strepitosa la cattedrale perché è la più grande chiesa gotica del mondo. Fu edificata sull’antica moschea di Almohadi pur essendo una chiesa cattolica. All’interno, dove sono conservati i resti di Cristoforo Colombo, si possono ammirare i meravigliosi bassorilievi, le dorature e le decorazioni uniche nel loro genere. 

Prima di lasciare Siviglia recatevi a vedere il Metropol Parasol. E’ una costruzione completamente diversa da tutte le altre, mastodontica: si tratta dell’edificio in legno più grande del mondo. All’interno ci sono un’infinità di posti da vedere: i sotterranei per esempio ospitano un museo che conserva rovine romane. Incantevoli la passerella panoramica e il belvedere dal quale lasciare spaziare lo sguardo su tutta Siviglia. 

Commenti