Dove si trova Bangkok? Che cosa c’è da sapere e da vedere?

Bangkok, dove si trova questa città e cosa la rende una famosa meta turistica? Non solo chi ama viaggiare in Asia, ma anche chi subisce il fascino delle culture orientali ha sicuramente sentito parlare di Bangkok. Si tratta della capitale di un regno molto antico, che oggi è conosciuto come Thailandia. Quali sono gli aspetti più attraenti di questa nazione e, soprattutto, della metropoli di Bangkok? Scopriamo insieme in questo articolo tutto quello che devi sapere, per programmare il tuo prossimo viaggio a Bangkok, Thailandia!

Cosa vedere a Bangkok

Bangkok è una città che si trova sulle sponde del fiume Chao Phraya, in prossimità della sua foce e del golfo della Thailandia. Non è soltanto una delle città più popolose e trafficate che ci sono al mondo. Infatti, anche dal punto di vista del turismo rappresenta una delle mete preferite. Inoltre, per quanto riguarda il settore secondario e, nello specifico, quello industriale, Bangkok è tra le città più dinamiche, nel sud-est asiatico.

La tradizione della città di Bangkok è basata su un forte credo religioso di stampo buddhista. Ciò è evidente anche ai turisti meno esperti, per la grande quantità di templi presenti nella città. Tra i più importanti rientrano il Wat Pho, che si trova nei pressi del Grande Palazzo Reale. All’interno del complesso della sede del potere thailandese, inoltre, si trova il tempio che ospita il famoso Buddha di Smeraldo, ovvero il Wat Phra Naew. Anche il Wat Bowonniwet e il Wat Arun, uno dei templi più antichi di Bangkok, sono due tappe imperdibili, per i viaggiatori che arrivano in questa città dal fascino antico e moderno al contempo.

Oltre agli edifici di carattere religioso, Bangkok ospita anche altre strutture importanti. Tra di esse non rientra soltanto il Grande Palazzo Reale, dove risiedono i monarchi della Thailandia, che lo usano anche per le cerimonie ufficiali. Anche il complesso del Palazzo Dusit, la cui costruzione o restaurazione risale agli anni tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, è meritevole di attenzione. In particolare, il Palazzo Vimanmek, compreso all’interno del complesso architettonico, sorprende per due motivi. Se da una parte c’è la sua indubbia eleganza, dall’altra è pur vero che si tratta di un edificio che ha conseguito un primato, ancora oggi imbattuto. Infatti, si tratta della costruzione realizzata in legno di teak più grande al mondo.

Dove mangiare a Bangkok

Anche dal punto di vista culinario, Bangkok è una metropoli che non delude le aspettative dei turisti più curiosi. Gli innumerevoli banchetti e chioschi lungo le strade della città sono la scelta più popolare. Questo non è dovuto soltanto alla grandissima varietà di cibi proposti, preparati su richiesta davanti ai passanti. Infatti, anche dal punto di vista economico, si rivelano sicuramente la scelta più conveniente. Per fare uno spuntino veloce o un pranzo particolare, si può optare per i vari tipi di spiedini, da accompagnare con la frutta fresca tropicale, frullata sul momento.

C’è un’altra opzione a buon mercato, per mangiare a Bangkok, che però offre la possibilità di essere ospitati sotto un tetto. Si tratta dei ristoranti familiari, che spesso sono ricavati all’interno delle case private. In alternativa, per chi lo preferisce, ci sono i ristoranti nei centri commerciali, che propongono piatti tipici della cucina thailandese per cifre abbordabili. Oppure, per i più affamati, c’è pur sempre la possibilità di mangiare in uno dei numerosi buffet all you can eat che si trovano in Tailandia e, ovviamente, anche a Bangkok. Qui si possono scegliere carni, pesci e frutti di mare di ogni tipo, così come le insalate e le verdure. La cottura sulla piastra si effettua individualmente, al proprio tavolo.

Commenti