I migliori partner per prenotare i tuoi viaggi low cost

 





Offerte viaggi Polonia low cost
La Polonia è una delle mete più sottovalutate del turismo europeo, ancora purtroppo associata al regime sovietico che l’ha dominata per decine di anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Oggi il Paese è completamente rinato, ma il turista occidentale è restio a visitarlo: fortunatamente le compagnie low cost come Ryanair, Wizzair ed Easyjet collegano alcune delle sue città più belle con voli diretti dall’Italia, spesso ad ottimi prezzi, e ciò ha dato alla Polonia una spinta non indifferente grazie al turismo, con numerosi visitatori che ne hanno scoperto le numerose gemme nascoste.
La scoperta della Polonia inizia dalla sua bella capitale Varsavia: completamente distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, oggi è rinata e il suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità. Dal Castello di Varsavia, costruito alle porte del centro nella piazza sulla quale si affaccia la bella Cattedrale, partono i vicoli della città vecchia che portano alla piazza principale sulla quale si affacciano bellissimi edifici, caffè, bar e ristoranti. Dalla piazza del Castello parte la Strada Reale, che collega la città vecchia alla città nuova, ricostruita in stile realismo socialista, traccia indelebile dell’occupazione sovietica.
Lasciata Varsavia una delle altre gemme polacche è Cracovia: il centro storico sorge attorno alle mura della città, e il suo cuore pulsante è la bellissima piazza centrale sulla quale si affacciano alcuni monumenti di primo livello come la Basilica di Santa Maria con i suoi due campanili uno diverso dall’altro e il Sukiennice, l’antico mercato dei tessuti. Passeggiando per le vie del centro storico di Cracovia sembra di essere tornati nell’800, con i palazzi eleganti e l’atmosfera di charme che si respira. A sud del centro storico si erge la collina del Vawel, dove sorge il Castello e la Cattedrale.
Due escursioni da effettuare in giornata da Cracovia sono quelle verso la miniera di sale di Wielizcka e verso Auschwitz. La miniera di Wieliczka è una delle attrazioni più interessanti della Polonia del Sud, con una visita guidata che vi porterà a centinaia di metri di profondità ad ammirare bellissime sculture di sale e addirittura una Cattedrale sotterranea. Auschwitz invece non ha bisogno di presentazioni, un luogo simbolo del secolo scorso, dove si è consumato l’orrore dell’Olocausto.
Altre due città irrinunciabili da visitare durante una visita della Polonia sono Wroclaw (in italiano Breslavia) e Danzica. La prima è costruita su numerose isole, e il suo centro storico ruota attorno alla bellissima piazza centrale sulla quale si affacciano numerosi locali e ristoranti affiancati a palazzi storici. Danzica invece è affacciata sul Mar Baltico, il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è stato completamente ricostruito dopo le distruzioni della Seconda Guerra Mondiale. E’ una città molto piacevole da visitare a piedi, una visita si merita almeno due giorni, e se avete del tempo a disposizione potrete approfittarne per visitare la vicina Sopot, una cittadina Art Noveau costruita sulle rive del Baltico, dove si trova il molo di legno più lungo d’Europa.
La Polonia è dunque una meta di primo piano nel turismo internazionale, che sicuramente meriterebbe una maggiore attenzione da parte di turisti e tour operator, perchè ha veramente molto da offrire.