Prenota il tuo viaggio low cost in Madagascar

Informazioni per un viaggio in Madagascar

Il Madagascar è un paese che occupa una grande isola dell'Oceano Indiano al largo della costa orientale dell'Africa, la quarta isola più grande del mondo. Le prime persone arrivarono qui tra il 350 a.C. e il 550 d.C. dal Borneo su canoe. Questi primi coloni si unirono intorno all'anno 1000 ai migranti bantu che attraversarono il Canale di Mozambico.

Altri gruppi, come arabi, indiani e cinesi continuarono a stabilirsi in Madagascar nel corso dei secoli successivi, dando ognuno un contributo alla vita culturale malgascia, che oggi comprende una miscela di culture, stili di vita e mode.

Il lungo isolamento del Madagascar dai continenti vicini ha portato ad un mix unico di piante e animali, che non si trovano in nessun altro luogo al mondo. Questo ha portato alcuni ecologisti a indicare il Madagascar come l'"ottavo continente". Delle 10000 piante autoctone del Madagascar, il 90% non si trovano in nessun'altra parte del mondo. La variegata flora e fauna del Madagascar sono però in pericolo a causa delle attività umane, in quanto un terzo della sua vegetazione nativa è scomparso dal 1970, e dopo l'arrivo degli esseri umani 2000 anni fa il Madagascar ha perso oltre il 90% della sua foresta originaria.

Il lato orientale sopravento dell'isola è la patria di foreste pluviali tropicali, mentre i lati occidentali e meridionali, che si trovano all'ombra pluviometrica rispetto agli altipiani centrali, ospitano foreste tropicali secche e deserti. La foresta asciutta del Madagascar è stata conservata generalmente meglio rispetto alle foreste pluviali orientali o all'altopiano centrale, presumibilmente a causa di una densità di popolazione storicamente bassa.

Le cose da fare e da vedere in Madagascar sono tantissime. Dalle spiagge alle città, passando per i parchi naturali. Tsingy de Bemaraha ad esempio è un patrimonio mondiale dell'UNESCO ed è la più grande riserva del Madagascar (152.000 ettari). Questo affascinante altopiano calcareo è decorato con una fragile e caotica collezione di pinnacoli, chiamato anche il Labirinto di pietra. Le aree di foresta decidua forniscono anche la possibilità di vedere lemuri e una varietà di uccelli, così come flora come aloe, orchidee, numerosi Pachypodium e baobab. Il sito è gestito dall'UNESCO, l'accesso è limitato e le aree che è permesso visitare variano di volta in volta.

Imperdibile anche il Viale dei Baobab. Situato a 45 minuti a nord di Morondava sulla costa occidentale del Madagascar, è uno dei siti più visitati della Regione Menabe, ed è un candidato come una delle 7 meraviglie dell'Africa; sono in corso lavori per proteggere questo bosco unico, formato da più di una dozzina di alberi. Alcuni di essi hanno più di 800 anni e raggiungono un'altezza di oltre 30 metri. Veramente un paradiso per i fotografi e particolarmente bello al tramonto.

Gli amanti della vita di mare troveranno in Madagascar tante cose da fare, come kitesurf e windsurf a Emerald Sea, con un vento a 30 nodi costante che lo rende uno dei migliori luoghi per il surf nel sud del mondo, o gite in kayak per vedere il paese da una diversa angolazione. A Nosy Be, la meta più famosa del paese, è possibile allontanarsi dalle acque sovrasfruttate e dagli hotel di lusso delle grandi catene internazioanli per praticare pesca d'altura alle isole Radamas o Mitsio.

Madagascar 6

Valutazione

Scheda paese

  • Periodi migliori: Da aprile ad ottobre
  • Capitale: Antananarivo
  • Fuso orario: UTC + 3
  • Documento richiesto: Passaporto
  • Visto: Necessario da fare in aeroporto gratuitamente
  • Vaccini: Raccomandata previo parere medico la vaccinazione contro l’epatite A, B.
  • Assicurazione sanitaria: Assolutamente consigliata
  • Lingue parlate: Francese
  • Moneta: Sterlina egiziana
  • Patente di guida: Italiana
  • Presa elettrica: Tipo C, tipo D, tipo E, tipo J, tipo K
   

Le migliori offerte per i tuoi viaggi low cost