Offerta autunno Autonoleggio Avis -20%

Offerta autunno Autonoleggio

Con Avis, azienda leader nel settore dell’autonoleggio in Italia e nel mondo, è possibile risparmiare fino al 20% con l’Offerta Autunno.

Per chi noleggia fino al 30 settembre e viaggia entro il 12 dicembre 2015 è previsto uno sconto del 20% sul noleggio di un’auto in tutti gli uffici Avis al mondo, presenti nei maggiori aeroporti e nelle principali città d’Italia.
Pochi giorni ancora per approfittare dell’Offerta Autunno e regalarsi un fine settimana in montagna, una fuga in una città straniera o un primo accenno dei paesaggi autunnali, noleggiando un’auto con Avis, rinunciando così allo stress di orari, biglietti e prenotazioni. Viaggiando con Avis si ha tutta la tranquillità di potersi spostare in completa autonomia sui percorsi scelti e pianificati per le proprie esigenze.

Gli sconti pensati da Avis per questo autunno riguardano viaggi da effettuare entro il 12 dicembre in Italia e in diverse altre nazioni del mondo, approfittando di diversi sconti, come per esempio sconti fino al 10% in Grecia, Canada e USA, fino al 15% in Francia, Regno Unito e Italia, fino al 20% in Spagna e Portogallo. Tantissime possibilità di viaggio, per pianificare i propri spostamenti in auto o con diverse combinazioni, per approfittare dell’offerta Avis e adeguarla al meglio alle proprie esigenze e preferenze. La comodità di viaggiare in auto, risparmiare e scegliere orari e modalità dei propri spostamenti, creando un itinerario di viaggio personalizzato per godersi al meglio il proprio tempo libero, evitando code, attese, prenotazioni e disagi del trasporto pubblico.

Per accedere all’offerta è necessario compilare il pannello presente online, indicando il codice sconto dell’offerta pubblicato sul sito dell’azienda www.avisautonoleggio.it. Potranno accedere con priorità i clienti che hanno aderito ad Avis Preferred, un programma di sconti e speciali occasioni per chi sceglie di richiedere la Card e aderire al servizio.

vai all'offerta

Commenta loggandoti con Facebook, Twitter, Google o Disqus